Cucina lineare

SEMPLICITà FUNZIONALE

Scegliere di arridare la nostra casa con una cucina lineare è la proposta adatta a chi ama la libertà di movimento e gli spazi ampi e luminosi. Una soluzione di arredo funzionale e semplice che può essere progettata sia in maniera totalmente lineare o anche con doppia collocazione, ovvero le cosiddette cucine lineari doppie.

Quando scegliere una cucina lineare

Arredare casa con una cucina lineare moderna è la soluzione di arredo più richiesta nel mondo dell’arredo e viene principalmente selezionata quando lo spazio della cucina è piccolo. Come soluzione è anche richiesta all’interno di grandi spazi quando si decide di arredare una zona open space per mantenere un concetto di piena libertà di movimento all’interno della cucina.

Quando, invece, si opta per un ambiente lungo e largo, spesso la selezione di una cucina lineare doppia risulta essere un’ottima soluzione per la corretta disposizione degli spazi e si tratta di una disposizione che porterà a una migliore gestione delle colonne e dei pensili. Questa soluzione si adotta quando lo spazio fra le due pareti che si contrappongono è compreso fra 120 e 165 cm.

I vantaggi di una cucina lineare

La cucina è la rappresentazione della nostra personalità e della nostra organizzazione. Optare verso una soluzione di arredo come la cucina lineare moderna è la scelta più adatta per chi preferisce la semplicità all’estetica, in quanto permettere di ridurre di gran lunga lo spazio da arredare e permette di conseguenza una maggiore libertà di movimento.

Arredare la nostra cucina con tutti gli elettrodomestici a portata di mano offrirà la possibilità di ottenere la miglior funzionalità nello spazio meno ingombrante possibile.

Inoltre, questa tipologia di cucina aiuta ad ottenere un effetto visivo confortante quando si ha bisogno di arredare una zona open space, donando così un meraviglioso tocco di classe per l’intera zona giorno.

Dimensioni per una cucina lineare

Come descritto precedentemente, arredare una cucina lineare richiede la particolare ed ovvia caratteristica di possedere tutti gli elettrodomestici su un unico piano di lavoro. Lo spazio da valutare, oltre che in larghezza, bisogna valutarlo anche in altezza.

L’altezza dei pensili è tra i 36 cm e i 96 cm, mentre la distanza dalle basi deve essere, come minimo, di 55 cm, permettendo così di avere abbastanza spazio per poter cucinare e riporre accessori da cucina sul piano di lavoro. I nostri esperti dell’arredamento suggeriscono, ad ogni modo, di mantenere una distanza di 60 cm per evitare che lo spazio disponibile risulti troppo poco.

Per avere un’idea minima di spazio, bisogna ragionare nelle misure di ogni base che andrà a comporre la nostra cucina lineare moderna. Ogni elettrodomestico, generalmente, richiede in larghezza almeno 60 cm. Perciò, serve ottenere una dimensione minima di 300 cm, comprendendo la base dedicata al piano cottura, una colonna frigo e la zona lavello.

cucina lineare
cucina lineare

Come progettare una cucina in linea

La miglior soluzione d’arredo su misura per noi e per lo spazio a disposizione della nostra cucina è quella più funzionale alle nostre esigenze, a partire dalle misure da abbinare agli spazi minimi ergonomici fino al rispetto di tutte le norme relative all’abitazione.

Arredare una cucina lineare è sempre possibile, ma serve comunque valutare le relative condizioni. È necessario, come già descritto, che la parete sia lunga almeno 3 metri, e che si riesca ad adattare a chi possiede un ambiente stretto e lungo.

L’obiettivo è quello di ricavare dello spazio essenziale sul piano di appoggio. Tra il piano cottura e il lavello è importante ricavare una porzione di piano che venga sfruttato mentre stiamo cucinando, così come serve un appoggio tra il piano cottura e il frigorifero per evitare continui spostamenti per posare gli ingredienti.

Per quanto riguarda i pensili, invece, inserire una dispensa e un pensile con cappa è la soluzione definitiva per completare il progetto di una cucina lineare moderna e su misura per la nostra casa.

Alcune idee per cucine lineari dai nostri interior designer

Adatte ad ogni contesto, grandi o piccole che siano, le cucine lineari rappresentano la soluzione ad ogni tipo di esigenza quando si tratta di bilanciare la praticità all’eleganza

Organizzate al fine di svilupparsi su un’unica parete, le cucine lineari possono essere anche sdoppiate per ricavare uno spazio funzionale e pratico su più di un lato. Ciò non toglie che per ottenere un ottimo risultato si debba a tutti i costi dividere a metà la nostra cucina lineare.

Una delle soluzioni che spesso viene proposta dai nostri interior designer è quella del frigorifero ad incasso, indipendente dalla classica disposizione e molto pratica per la nostra cucina. Si può posizionare ovunque (sempre nel rispetto delle norme di sicurezza e della posizione degli impianti) oppure si può anche accompagnare ad altre colonne per comporre una vera e propria cucina lineare doppia.

Inoltre, per caratterizzare in maniera ancora più dettagliata la nostra cucina lineare, aggiungere un tocco di qualità con la maniglia corretta diventerebbe il plus dell’alta qualità.

Cucina lineare con isola

Un bancone accanto alla nostra cucina lineare: la proposta di arredo più gettonata per completare la zona giorno. L’isola è un elemento molto caratteristico che rappresenta i sogni di chi desidera diventare un ottimo cuoco, grazie ai valori che ne trasmette e al rimando delle grandi cucine dei ristoranti.

Per progettare una cucina lineare con isola, va valutato innanzitutto la gestione degli spazi, in quanto un ulteriore bancone al centro della cucina richiede una dimensione minima da rispettare. Dopodichè bisogna tenere conto delle norme di sicurezza in merito agli impianti elettrici ed idraulici. 

Se sei interessato a una cucina moderna con isola, abbiamo preparato dei consigli su misura per questa tipologia che potrebbero servirti per la tua nuova cucina.

Cucina lineare senza pensili

Scegliere di puntare su una cucina lineare senza pensili è molto attuale al giorno d’oggi. È una soluzione che si intona molto bene quando si arreda una zona open space ed è anche molto richiesta grazie al suo stile originale che dona quel tocco di leggerezza e che riduce l’idea di ingombro spesso poco considerata durante la fase progettuale.

Durante la progettazione, i fattori che vengono valutati sono la gestione delle basi, la colonna frigo e la posizione della cappa. Per evitare che quest’ultimo elettrodomestico diventi troppo ingombrante, esiste anche la possibilità di selezionare un piano cottura con cappa integrata, in modo da ridurre ulteriormente la sensazione claustrofobica provocata dal troppo ingombro creato dai pensili.

Devi progettare la tua cucina lineare?

Affidati ai nostri Interior Designer

Ti forniremo un servizio di consulenza professionale per aiutarti nella scelta della tua nuova cucina!

Riceviamo esclusivamente su appuntamento